GDPR: 7 passi per essere conformi alla legge

Ti sei adattato al nuovo regolamento europeo sul trattamento dei dati (GDPR) o hai ancora dei dubbi? Per essere certi di non commettere violazioni in futuro, abbiamo preparato una checklist pratica con cui controllare i 7 punti critici della nuova normativa. Seguendo questa guida sarai certo di rispettarla.

Circa metà delle aziende e società (47%) con più di mille impiegati aveva ammesso – all’entrata in scena della nuova normativa sul trattamento dei dati – di non essere preparata ad accoglierla in tempo (fonte: Veritas Technologies).

A un mese dalla data di applicazione della legge, rimangono ancora molti dubbi.

La legislazione prevede che ogni azienda che gestisce dati di utenti o di altre società debba aggiornare le proprie procedure e richiedere il consenso per poter continuare a trattare questi dati in conformità della nuova legislazione.

È successo, invece, che molte aziende non si siano aggiornate per tempo e si siano trovate costrette a implementare le nuove misure all’ultimo minuto.

Al di là dell’obbligo di rispettare i nuovi metodi sul trattamento dei dati e sull’utilizzo delle informazioni degli utenti, la legislazione stabilisce anche che chi non rispetta le nuove misure è soggetto a pagare una multa.

L’importo può variare in base al livello di infrazione. Si va da 10 milioni di euro (o un massimo del 2% del fatturato del precedente anno finanziario) fino ai 20 milioni di euro (o un massimo del 4% del fatturato del precedente anno finanziario).

Se non ti senti ancora sicuro sul tema, guarda queste infografiche che affrontano i 7 punti chiavi della normativa da tenere in considerazione.

1/ 8