Digital Marketing Trends 2018: le previsioni per il B2B da non lasciarsi sfuggire

Con il 2018 alle porte, nemmeno gli esperti di marketing B2B possono esimersi dal conoscere gli ultimi trend e previsioni per l’anno a venire. Se il cangiante comportamento del cliente B2B o B2B2C rende difficoltoso creare previsioni a lungo termine per le strategie di marketing digitale, un occhio ai trend di mercato e di marketing del 2018 non guasta di certo.

Nel post di oggi abbiamo raccolto i trend di mercato e di marketing nel B2B e aggiunto dei consigli su come approfittarne: pronti per un 2018 tutto da scoprire?

4 Trend nel Marketing B2B

Come riportato dal recente articolo di CiclesStudio, il mercato B2B conferma da una parte l’impatto crescente delle tecnologie, viste come un’opportunità di marketing e vendite oltre che un mezzo importante per la misurazione dei risultati; dall’altra parte, aumenta anche la consapevolezza dell’importanza della personalizzazione delle interazioni con il cliente, sia diretta dall’azienda attraverso le pubblicità, sia mediata dall’utilizzo di influencer come tattiche di marketing e vendita vincenti.

Ecco quattro dei punti principali affrontati da CirclesStudio nel suo articolo sui trend del marketing B2B.

  1. Cliente sempre più al centro

    “La Customer Experience (CX) è emersa come la chiave per creare una genuina differenziazione e ha permesso il sostegno del vantaggio competitivo nell’“era del cliente”. Mentre i marketer che operano nel B2C hanno compreso l’importanza della CX già tempo fa, anche le imprese che lavorano nel B2B devono ora riconoscere che la chiave vincente nel business sarà l’utilizzo di un approccio che metta il cliente sempre al centro” afferma Tim Asimos, di CirclesStudio. Come dargli torto?

  2. Account-Based Marketing

    Un approccio attivato da molte imprese del ramo B2B e sviluppato dai colossi del Bigdata quali Oracle e Salesforce, l’Account-based marketing (o “ABM”) ha cominciato a prendere piede anche in Italia come concetto già da qualche tempo, soprattutto in ambito tech.
    “Le ricerche mostrano che il 92% delle imprese riconoscono il valore dell’ABMfino a vederlo come un “must have” del marketing B2B” (CirclesStudio), un approccio che permette la fondamentale personalizzazione della relazione (non a caso trend emergente anche nel marketing B2B) e che si integra perfettamente con lo sviluppo di strategie di marketing in ottica Inbound.

  3. Influencer Marketing

    Così come accade per il B2C, anche nel B2B il contenuto generato dagli opinion leader di settore conta nel successo delle diverse fasi del processo di acquisto.
    Un recente studio condotto da Edelman e LinkedIn ha rivelato che il contenuto creato dagli opinion leader e che contengono un punto di vista di valore gioca un ruolo realmente importante attraverso l’intero processo di acquisto nel B2B – dallo sviluppo della consapevolezza alla considerazione di acquisto alla selezione. Lo studio contiene un gran numero di intuizioni che rassicurano sul fatto che creare il giusto tipo di contenuti – contenuti che puntano ad educare, informare e dimostrare il pensiero e l’expertise dell’impresa al cliente potenziale – è tutt’ora essenziale” (CirclesStudio).
    Mega, Macro, Micro Influencers? Anche noi di YourTarget ci sentiamo di confermare che sia “[…] consigliabile trovare la giusta combinazione tra mega, macro e micro, sulla base degli obiettivi della singola campagna: il 2018 sarà, infatti, l’anno delle strategie integrate per sfruttare al meglio i punti di forza di tutti e tre i tipi di attori sociali”, come afferma Ninja Marketing per il 2018, ribadendo quanto sia importante garantire una strategia integrata oltre che mirata, tanto nel B2B quanto nel B2C.

    Gli elementi di una strategia digital integrata
    (SmartInsight Digital Marketing MegaTrends, 2018).

  4. Social Media e altre tecnologie emergenti

Tra i trend che vedremo nel marketing B2B del 2018, non sorprende l’investimento nelle tecnologie più innovative. Live chats, Chatbots per attività di vendita e servizio al cliente, uso della realtà aumentata: ogni strumento, dipendendo dal settore specifico di applicazione, può diventare un alleato in più per le tue strategie di marketing B2B nel 2018. Tenendo sempre bene a mente che colossi come Facebook investono ingenti risorse nella fase di ricerca prima ancora di lanciare nuove features, vediamo cosa ci prospettano i social network nel 2018, per spunti in più per la tua strategia di marketing B2B.

  • LinkedIn

Le ultime news sui trend del social dedicato ai professionisti, riportano che anche LinkedIn svilupperà una sezione notizie con profondo focus su tematiche legate al mondo del business, sia derivanti da fonti esterne che da contributi degli utenti sulla piattaforma.
Anche in termini di condivisione di contenuti, LinkedIn sorpassa Facebook e Twitter per numero di condivisioni di contenuti B2B in diverse aree (Vendesocial, 2017), rendendo la piattaforma una delle prime fonti di informazione su opinion leaders e SEO.

  • Instagram

Portandosi con sé il successo delle Stories e degli shopping tag, nel 2018 Instagram seguirà i trendcrescenti legati all’utilizzo di contenuti video e visual: in arrivo anche nuovi formati come il Canvas già utilizzato da Facebook per le Sponsored Stories, la possibilità di seguire hashtag specifici, una tecnologia AI per il riconoscimento delle immagini e, secondo indiscrezioni non ancora confermate, un nuovo format per immagini a 360° (Ninja Marketing, 2017).

  • Facebook

Nonostante il tanto dibattuto calo della portata organica della piattaforma per le pagine aziendali (Buzzsumo, 2016/2017), Facebook continua a investire non solo in realtà aumentata ma anche in funzionalità dedicate alla vendita. Un trend crescente, quello dei Chatbot via Messenger, già testati da colossi come PayPal che si somma al recente aggiornamento della piattaforma Facebook Messenger 2.0, il cui plugin consente di usare Messenger in qualità di Live Chat, navigando il sito web senza uscire dalla piattaforma.

Facebook_2018_trends.png

Esempio del nuovo Plug in di Facebook Messenger (Ninja Marketing, 2017).

Ma attenzione: il mondo dei social è in continua evoluzione.
Da tenere sott’occhio per il B2B?

  • Xing: il social network emergente per le relazioni professionali con focus specifico nei paesi di lingua tedesca.
  • Medium: la piattaforma dedicata alla condivisione di contenuti sotto forma di articoli, storie e “serie”, utilizzato dai fondatori di numerose aziende internazionali, come @SeanEllis.

 

Marketing trends e B2B: visual & persona

Abbiamo già parlato di quanto il cliente sia cambiato e della necessità delle imprese di stare al passo con lui: e questo vale tanto nel B2C quanto nel B2B.

Non servono statistiche per ribadire l’importanza trasversale e crescente di elementi di marketing digitale tanto più validi oggi di quanto non fossero ieri: SEO, Mobile & Video Marketing soprattutto,  tipici delle campagne di marketing B2C sono strategie ormai da tenere in piena considerazione anche in ottica Business To Business, ponendo sempre un occhio di riguardo al cliente B2B e alle sue esigenze in quanto tale.

Il nostro consiglio? Al momento di pianificare le tue strategie di marketing B2B tieniti sempre aggiornato sui trend di settore, analizza attentamente i comportamenti delle tue Buyer Personas senza però mai dimenticare che in fin dei conti, non stai parlando soltanto ad un’azienda, ma ad una personain carne ed ossa, con cui poter sviluppare una vera relazione, anche se di business.

Add A Comment